BIOGRAPHY

 

 

Born in Italy in 1979 pursued classical and jazz double-bass studies.

 

Began the study of the OUD as self-taught, subsequently Elias has deepened his technique and knowledge of Arab music theory completing many travels in the Middle-East  and receiving lessons from Palestinian oud virtuoso Adel Salameh.

 

In November 2010 Elias published his successful debut album"Orangetree" featuring Nyckelharpa virtuoso Didier François (3rd place at P.I.M.P.I. 2011, Italian Prize for Popular Independent Music and  ranked in the Top 200 albums for World Music Chart of Europe 2011).

 

His second release The Tarot Album has been selected as one of the best albums released in 2012, by famous italian newspaper “il Manifesto/Alias”.

 

With his bands Elias has played, toured, recorded and worked throughout Europe, performing in theaters, festivals and National/International Live Radio shows.

 

He regularly writes music for theater, like the soundtrack for the show "Lear" composed together with Ares Tavolazzi and Emanuele Le Pera, produced by  Fondazione Teatro di Pontedera and  Teatri della Toscana, directed by Roberto Bacci and with Silvia Pasello. With the Clarinet player Edmondo Romano he composed the music for the show "Hagar, la schiava" inspired by a poem of lebanese author Adonis and presented during the prestigious Festival Suq 2016, in Genova.

 

He collaborated also with musicians the likes of double bass player Ares Tavolazzi (from 70s prog rockers Area); bandoneon player Daniele di Bonaventura; drummer/percussionist Paolo Vinaccia; melodeon player Riccardo Tesi, appearing on "Madreperla" (2011) and "Cameristico" (2012); pianist Pino Jodice and accordionist Giuliana Soscia; clarinet player Edmondo Romano, appearing on "Sonno Eliso" (2012); Nyckelharpa virtuoso Didier François; Singer/Songwriter Max Manfredi, appearing on "Luna Persa" (2009); harmonica player Max De Aloe.

 

 

 

 

 

 

 

Nato a Pescia (PT) nel 1979 Elias approfondisce lo studio dell' OUD (liuto arabo) compiendo numerosi viaggi in tutto il Medioriente. Segue le lezioni del virtuoso palestinese Adel Salameh, sviluppando un  personale approccio allo strumento se pur nel pieno rispetto della tradizione liutistica mediorientale. Contestualmente porta avanti i suoi studi di contrabbasso classico e jazz.

 

Oltre a sviluppare la propria ricerca musicale e compositiva  con i progetti dell’ Elias Nardi Group, col quale svolge regolarmente l'attività concertistica in tutta Europa, esibendosi in numerosi Festival, teatri e live radiofonici per le più importanti reti europee, come Radio Rai Tre , RSI Radio Svizzera Italiana e RTBF Radio Télévision Belge Francophone. Ha suonato, registrato e collaborato tra gli altri  con: Ares Tavolazzi, Daniele Di Bonaventura, Paolo Vinaccia, Gianluca Petrella, Riccardo Tesi e Banditaliana; Didier François; Pino Jodice e Giuliana Soscia, Max Manfredi.

 

Scrive musica per il teatro collaborando tra gli altri con la Fondazione del Teatro di Pontedera e i Teatri della Toscana per la realizzazione della colonna sonora di "Lear" ( regia di Roberto Bacci e con Silvia Pasello) assieme ad Ares Tavolazzi ed Emanuele Le Pera. Assieme ad Edmondo Romano compone, cura, arrangia ed esegue le musiche per lo spettacolo "Hagar, la schiava" tratto dall'opera omonima del poeta libanese Adonis, con Carla Peirolero e ed Enrico Campanati presentato in prima nazionale, con presenza dell'autore, durante il prestigioso Festival Suq di Genova, edizione 2016.

 

Il suo disco di esordio OrangeTree (ZDM 1006 - 2010) si è classificato 3° tra le migliori produzioni Etno/Folk/Revival al Premio Italiano della Musica Popolare Indipendente 2011 (MEI) e stabilmente nella TOP 200 della World Music Chart of Europe; Il suo secondo lavoro, The Tarot Album, pubblicato sia in Cd che in Vinile, è considerato fra i Top Album del 2012 da “Il Manifesto/Alias”. Il suo attesissimo terzo lavoro Flowers Of Fragility, con Daniele di Bonaventura, Didier François, Nazanin Piri e Carlo La Manna, disponibile dall’autunno 2015, è prodotto da Analogy Records, etichetta audiofila su nastro magnetico e distribuito in Cd e Mp3 da Visage Music/Materiali Sonori. Il disco ha già ricevuto importanti riscontri di critica e pubblico in Italia ed in Europa, in particolare in Svizzera, Belgio, Olanda e Germania.